Come viaggiare in autobus in Thailandia

Uno dei fattori di successo che hanno portato la Thailandia ad essere turisticamente un paese scelto da moltissime persone è senza dubbio la sua buona rete di infrastrutture che si traduce in una facilità ad affrontare un viaggio nel paese. Tra queste anche la rete stradale, generalmente capillare e in buone condizioni che fa in modo che uno dei mezzi più usati per spostarsi nel paese sia proprio l’autobus.

Unendo l’economicità del mezzo, la vasta rete di terminal dedicati e una ampia scelta di compagnie, sia pubbliche che private, è possibile viaggiare in autobus in Thailandia in tutta comodità raggiungendo anche gli angoli più lontani del paese. Oggi ti spiego qualche dettaglio più su come viaggiare in Thailandia in autobus e come puoi organizzare anche spostamenti notturni su mezzi appositamente dedicati ai lunghi viaggi!

Viaggiare in autobus in Thailandia in sicurezza

Bisogna essere onesti: la Thailandia non brilla certo sotto il profilo della sicurezza stradale. Questo è più che altro dato da una poca educazione alla guida fornita a chi prende la patente. Tuttavia se vuoi viaggiare in Thailandia in autobus se scegli accuratamente la compagnia con cui effettuare il tragitto puoi comunque avere una ottima esperienza.

Gli autobus gestiti dal servizio pubblico sono un po’ più datati e scomodi e nonostante siano decisamente economici, sono preferibili solo per corse brevi mentre le compagnie private hanno flotte più nuove con mezzi più attrezzati e comodi per le lunghe distanze. Gli autobus gestiti privatamente, sia dal punto di vista del comfort (aria condizionata efficiente, sedili più larghi e comodi, bagno a bordo) che dal punto di vista della manutenzione, sono quindi da preferirsi per le lunghe distanze o per i viaggi notturni e sono disponibili anche in versione VIP ovvero con i sedili che diventano delle cuccette per poter dormire.

Acquistare i biglietti degli autobus in Thailandia

Il posto più ovvio dove acquistare dei biglietti dell’autobus è ovviamente la stazione di partenza degli stessi. Puoi anche farlo il giorno stesso ma questo potrebbe esporti al rischio di non trovare posto e la cosa potrebbe essere decisamente seccante specialmente se sei in vacanza con i giorni contati e magari gli alberghi già prenotati nella destinazione in cui ti intendi recare.

Puoi comprarli anche in una delle numerose agenzie di viaggi che trovi nella grandi città come Bangkok ma sappi che in questo caso il prezzo sarà gravato dalla commissione dell’agenzia e che forse non ti faranno capire bene cosa stai acquistando, soprattutto in merito alla scelta del tipo di mezzo e della compagnia.

L’opzione migliore in grado di unire organizzazione del viaggio, economicità, scelta del mezzo e degli orari rimane quindi il canale on line. Comprare i biglietti da un sito sicuro e che gode di una ottima reputazione come 12go.asia è sicuramente l’opzione migliore. Con pochi click puoi infatti avere la panoramica completa dei tipi di autobus, delle tariffe, delle stazioni di partenza e di arrivo (spesso ci sono diverse stazioni di partenza o arrivo nella stessa città) permettendoti quindi di organizzare al meglio il tuo viaggio e goderti al massimo la tua vacanza in Thailandia.

Powered by 12Go Asia system

Gli autobus pubblici thailandesi

Come già accennato in Thailandia esistono sia le compagnie di autobus pubbliche che quelle private. Come è facilmente intuibile quelle pubbliche sono gestite da autorità locali e vendono i biglietti più economici che puoi trovare permettondo, soprattutto alla popolazione locale, di viaggiare a prezzi davvero economici. Ricadono nella gestione pubblica sia gli autobus che effettuano le corse dentro le grandi città sia che una rete di autobus che effettua collegamenti extraurbani tra diverse città della nazione.

Gli autobus privati thailandesi

Le compagnie di autobus private sono un’ottima scelta per le lunghe distanze. Generalmente in Thailandia ci sono due classi di bus privati: Express e VIP. Come la solito in Thailandia esiste una logica che non aderisce molto a quella occidentale e quindi fai attenzione anon confondere questi diversi tipi di autobus.

Express bus

La pomposa dicitura Express potrebbe far pensare ad un servizio veloce, espresso per l’appunto, quando in realtà non è così. Gli express sulle lunghe distanze fanno sempre numerose fermate intermedie dove caricano e scaricano sia passeggeri che un po’ di merce (sì, gli autobus in Thailandia vengono anche usati come servizio di spedizione), questo allunga il tempo del viaggio. In genere se compri il biglietto direttamente in stazione è più probabile che trovi un posto in questo tipo di mezzo, visto che ce ne sono di più, rispetto agli autobus VIP.

A livello di comfort possono anche non essere del tutto una scelta sbagliata, sono autobus comunqe dotati di aria condizionata e spesso hanno anche il bagno a bordo. I sedili non sono completamente reclinabili ed il fatto delle soste intermedie potrebbe anche rivelarsi un vantaggio in quanto potrebbe permetterti di scendere e sgranchire le gambe anche se dipende dall’operatore quanto siano lunghe le soste. Le sedute purtroppo non hanno molto spazio per le gambe e se sei particolarmente alto questo potrebbe, specie su un tragitto lungo, rappresentare un problema. Come per altre soluzioni se vuoi la certezza del posto e dell’orario di partenza ti consiglio di acquistare il biglietto on line.

VIP bus

Anche in questo caso il nome potrebbe essere foriero di fraintendimenti. Nonostante la dicitura VIP questo tipo di autobus sono tranquillamente usati dalle persone comuni. La dicitura VIP sta a indicare un livello maggiore di comfort a bordo, ovviamente costano un po’ di più degli altri ma il rapporto qualità prezzo di questi mezzi è di tutto rispetto e sono diventati molto popolari sia trai i thai che tra i turisti.

Gli autobus VIP di solito hanno solo tre posti per ogni fila (quelli normali ne hanno 4), messi in modo che il corridoio divida i posti in modalita’ 2 + 1. Grazie a questa disposizione hai più spazio sia per le gambe che per le braccia ed i sedili, più ampi e comfortevoli dal punto di vista dell’imbottitura, sono quasi totalmente reclinabili e questo ti permette di dormire meglio specie se viaggi in orari notturni.

Oltre a questo sono dotati di bagno e di personale dedicato, oltre l’autista, vengono forniti bevande e qualche snack durante il viaggio. Nel caso sia prevista una sosta per la cena potrebbe anche essere incluso un buono pasto da usare nell’area di sosta e che ti permette di cenare o comprare del cibo da portare poi a bordo. Il tragitto prevede meno soste e quindi le ore di viaggio, salvo inconvenienti dati dal traffico, sono minori. Forse l’unico difetto potrebbe essere che l’aria condizionata delle volte è un po’ troppo forte.

Green Bus

Una menzione speciale va a questa compagnia privata, forse quella con la flotta più numerosa di tutte, e che è molto popolare specialmente nel nord del paese. Le linee della Green Bus coprono tante aeree a nord est e nord ovest della Thailandia e anche se l’hub principale della compagnia è Chiang Mai hanno anche linee che ti possono far attraversare quasi tutto il paese da nord a sud collegando Chiang Mai fino a Phuket. La loro rotta più popolare è ovviamente la Chiang Mai – Chiag Rai (e viceversa) con oltre 20 autobus programmati al giorno.

I mezzi della Green Bus sono quasi tutti dei VIP ben tenuti e vengono proposti a prezzi leggermente superiori di altre compagnie quindi se hai un occhio particolare al comfort e stai viaggiando per il nord della Thailandia questa è la compagnia che ti consiglio di utilizzare principalmente.

Viaggiare in Thailandia in autobus è quindi una buona scelta se vuoi goderti il panorama, vuoi risparmiare qualcosa rispetto agli aerei e se vuoi il massimo della flessibilità e la possibilità di arrivare anche in destinazioni al di fuori del grande circuito turistico permettondi di esplorare angoli meno noti del paese.

7 Comments

Leave a Comment