Guida di viaggio in Vietnam

guida di viaggio in vietnam

Quali sono le prime cose che ti vengono in mente quando senti parlare di Vietnam? Le interminabili risaie, i cappelli di paglia a punta e fumanti ciotole di noodles. Puoi anche sognare le migliaia di isole di Ha Long Bay o ricordare le storie di una guerra particolarmente cruenta. Tutte queste immagini infatti sono molto vietnamite.

Perché dovresti fare un viaggio in Vietnam?

Nonostante una storia notoriamente sanguinosa con l’Occidente, il Vietnam rimane estremamente accogliente per gli occidentali. Anche nelle più grandi città, i turisti si troveranno avvicinati da gruppi di studenti desiderosi di perfezionare il loro inglese.

I vietnamiti sono molto orgogliosi della loro nazionalità e cultura, saranno quindi molto grati per qualsiasi tentativo di parlare la loro lingua o per saperne di più sul loro paese.
Il piatto nazionale del Vietnam è il pho, una zuppa di manzo o di pollo con noodles, è disponibile quasi ovunque tu possa essere nella nazione. Il paese ha una grande varietà di cibi adatti a tutti i gusti o le diete e l’influenza dell’occupazione francese che ha lasciato un segno anche nei menù del Vietnam.

I vietnamiti sono tra i più grandi bevitori di birra in Asia, in gran parte a causa della presenza della bia hoi (birra fatta in casa molto economica) in molti angoli delle strade in tutto il paese. Essendo il secondo maggiore esportatore di caffè al mondo, questa bevanda è estremamente popolare, sebbene la tradizione vietnamita vuole che venga servita molto forte e con molto zucchero.

Dove andare durante un viaggio in Vietnam

Se sei al tuo primo viaggio in Vietnam, sei quasi inevitabilmente costretto ad atterrare a Hanoi o Ho Chi Minh City (che il ancora viene chiamata con il vecchio nome di Saigon). Queste due città “rivali” sono le preferite dai viaggiatori perenni con ottime opzioni di alloggio e altre buone infrastrutture orientate alle esigenze dei viaggiatori, entrambe con ottimi collegamenti con tutte le principali destinazioni in tutto il paese e cucina appetitosa. Vivaci mercati locali, caffè appena preparato e di alta qualità, un’abbondanza di musei: queste due città sono assolutamente da non perdere!

Hanoi

Per me, Hanoi rimane la città dell’iconico ponte rosso sul lago, delle stradine del centro storico e delle strane bevande ai semi di loto. In realtà è una delle città “asiatiche” più stereotipate, con una vasta gamma di suoni, odori e panorami che travolgono ogni visitatore per la prima volta. Raccolto attorno al lago Hoan Kiem, il centro storico è facilmente raggiungibile a piedi, mentre i giardini sul lungolago sono un paradiso pacifico per sfuggire alla follia delle strade della città.

Le visite al Mausoleo di Ho Chi Minh e all’ex prigione di Hoa Lo offrono uno spaccato della storia recente del paese mentre il teatro delle marionette sull’acqua mette in mostra una delle tradizioni più consolidate del Vietnam ma che ne dici di visitare Hanoi partecipando ad un giro turistico gratuito? Si hai letto bene, clicca qui e iscriviti!

Ho Chi Minh

Simile a una città europea con uno skyline dominante ma con una grande varietà di culture che coesistono sotto la superficie, Ho Chi Minh City, che spesso viene ancora indicata con il vecchio nome di Saigon, sembra un mondo lontano. Per chiunque cerchi di capire di più sul feroce patriottismo e sulla storia recente della nazione, il Museo della Guerra della città è assolutamente da vedere. Le cupe ma avvincenti mostre sulle guerre con la Francia e gli Stati Uniti, compresi gli impatti umani e ambientali di questi conflitti, lasciano un’impressione duratura oppure regalati un crociera al tramonto come questa!

La baia di Halong

Potresti non essere fortunato a trovare il miglior tempo mentre visiti Ha Long, ma anche con la pioggia la baia punteggiata da innumerevoli isole e faraglioni è eccezionale. Ha Long Bay è una di quelle tappe che non può mancare durante il tuo viaggio in Vietnam. La puoi raggiungere direttamente da Hanoi, con un tour o indipendentemente, o dalla terza città più grande del Vietnam, Haiphong. Questo spettacolo della natura, già patrimonio mondiale dell’UNESCO, è costituito da quasi 2.000 isole ed il miglior modo per vederlo rimane una crociera nella baia.

Sapa

Paradiso degli amanti del trekking, Sapa è la città principale nell’estremo nord del Vietnam. La splendida campagna e la possibilità di incontrare gli indigeni della regione attirano qui molti turisti, ma indipendentemente dal fatto, Sapa rimane in qualche modo un luogo sorprendentemente suggestivo da esplorare e che fornisce quella rara sensazione di essere “fuori dai sentieri battuti”. Il trekking è l’attività principale e punto culminante del viaggio in Vietnam di molti turisti. Può far freddo, quindi assicurati di portare vestiti adeguati.

Tre escursioni eccellenti sono disponibili anche a Bac Ha, ma la più grande attrazione della città è il mercato domenicale che porta migliaia di persone del posto, tra cui molte donne in abiti tradizionali, a commerciare i famosi prodotti della regione.

Dove andare se ti piace…

L’eredità imperiale, l’eterna primavera o le vacanze al mare in stile locale? Puoi trovare tutto in un viaggio in Vietnam!

Spiagge

Danang è la città più grande del Vietnam centrale e un’ottima base da cui esplorare la zona. Le migliori spiagge della zona sono ad est del centro, tra cui la famosa China Beach (My Kye). La città diventa molto calda e secca durante l’estate, con temperature che possono arrivare anche a 40° C e tempeste tropicali comuni in ottobre e novembre. Appena fuori dal centro città si trovano le Montagne di Marmo (Marble Moutains), la più grande delle quali è Thuy Son, dove è possibile trovare la Grotta di Am Phu, una serie di cave che raffigurano una reinterpretazione buddista dell’inferno.

La cittadina balneare di Nha Trang è estremamente popolare in estate, quindi vale la pena prenotare in anticipo. Preferibilmente evita l’area tra ottobre e dicembre quando la stagione dei monsoni rende difficile l’accesso ai migliori punti di immersione. La città è il luogo ideale per rilassarsi per alcuni giorni, ma lascia sempre i tuoi oggetti di valore in hotel, poiché sebbene la città sia generalmente sicura per i turisti, può accadere qualche piccolo crimine in spiaggia.

Il fascino discreto di Phan Thiet, e il suo pesce fresco a buon mercato, attira orde di turisti locali, ma il principale punto di attrazione nell’area è sicuramente Mui Ne, la capitale mondiale del kite-surf.

Isole

Il Vietnam potrebbe non essere il primo paese del sud est asiatico che ti viene in mente quando stai cercando isole paradisiache tropicali. Non ancora, almeno. Visita queste destinazioni dell’isola prima che arrivino le orde di turisti!
Sebbene sia più vicina alla Cambogia, l’isola vietnamita più famosa è Phu Quoc, che vanta spiagge idilliache, la migliore delle quali è Sao Beach nel sud-est. Ci sono anche buone opportunità di immersioni e snorkeling in tutta l’isola. Poiché si tratta di un’isola abbastanza piccola e di una popolare destinazione turistica, ti consiglio vivamente di prenotare in anticipo.

Le isole Con Dao sono delle ex prigioni ma oggi offrono alcuni dei migliori snorkeling in Vietnam e se sei fortunato, potresti avvistare le tartarughe marine. La maggior parte delle isole è coperta da una fitta giungla, quindi è possibile combinare il trekking con il relax in spiaggia.

Chiunque cerchi di sfuggire alla folla sulla terraferma potrebbe voler scoprire isole come Hai Tac e Nam Du, dove è ancora possibile godersi alcune delle migliori spiagge del paese tutte per te.

Città patrimonio culturale

Hue, l’antica capitale dell’impero, vanta la magnifica cittadella imperiale. Un’enorme serie di palazzi, templi e giardini ospitava la dinastia Nguyen e vale la pena trascorrere una giornata esplorando il tutto. Un altro giorno può essere trascorso visitando le tombe degli imperatori del passato.

Hoi An è un paradiso per chi ama il cibo o lo shopping, le sue affascinanti strade illuminate da lanterne sono piene di bancarelle che vendono cibo e artigianato. Le antiche rovine di Cham a My Son, patrimonio mondiale dell’UNESCO del IV secolo, sono facilmente accessibili per una gita di un giorno.

La città di Dalat è situata nella campagna meridionale e ha un’atmosfera distintamente europea. I francesi sono sfuggiti al caldo qui e rimane a tuttoggi una destinazione popolare per i vietnamiti. Più rilassato di molte altre parti del Vietnam, c’è anche molto da fare nelle colline vicine, tra cui la splendida funivia per il monastero di True Lam di Thien Vien. Sebbene la città sia generalmente calda e asciutta, può diventare più fresca di notte.

Natura

Il Vietnam ha 30 parchi nazionali situati principalmente nel nord e nel sud con solo 7 di loro nella parte centrale del paese. Con l’abbondanza di vita selvaggia, la lussureggiante vegetazione tropicale e alcune delle grotte più imponenti del mondo, i parchi nazionali in Vietnam sono la destinazione finale per speleologia, trekking, mountain bike, canoa e molto altro.

Probabilmente il miglior posto nel paese per il birdwatching, Cuc Phuong, il primo e il più grande parco nazionale del Vietnam, rimane ancora una destinazione fuori dai sentieri battuti. Anche se è possibile visitare come gita di un giorno da Hanoi, ti consiglio di rimanere nel parco per un paio di giorni. Ci sono ancora più viste spettacolari delle montagne carsiche intorno al villaggio di Tam Coc, nella provincia di Ninh Binh, sede del parco nazionale Cuc Phuong.

L’escursionismo e la canoa sono probabilmente le due attività più popolari per Cat Tien, facilmente raggiungibile da Ho Chi Minh City. Il parco vanta una sorprendente biodiversità ed è tenuto in ottime condizioni.

Situato vicino a Hoi An, l’isola di Cham è il luogo più verde del paese e merita sicuramente una breve gita in barca, anche se è meglio evitare il periodo tra settembre e aprile quando le condizioni meteorologiche possono rendere difficile l’accesso.

Ora hai una panoramica più completa su questo splendido paese che è il Vietnam! Cosa aspetti a organizzare il tuo viaggio?

0 Comments

Leave a Comment