L’assicurazione di viaggio per la Thailandia

assicurazione viaggio thailandia

Devi stipulare o meno un’assicurazione di viaggio per la Thailandia? In questo articolo proverò a darti una risposta in merito. Per la tua tranquillità, sicurezza e per godere al meglio delle tue esperienze, una polizza assicurativa di viaggio è sempre e comunque una scelta saggia, anche per chi desidera viaggiare in Thailandia. Le polizze assicurative di viaggio possono coprirti in caso di furti, smarrimento di beni o documenti e possono far fronte a problemi medici o incidenti. L’assicurazione di viaggio può includere anche la perdita dei bagagli e la cancellazione del viaggio stesso.

È necessaria un’assicurazione di viaggio per la Thailandia?

assicurazione di viaggio per la thailandiaOvviamente, spetta ad ogni singolo viaggiatore determinare se stipulare o meno un’assicurazione di viaggio per la Thailandia prima della partenza. Tuttavia, il mio personale consiglio per coloro che viaggiano nel sud-est asiatico, è quello di non partire senza un’assicurazione di viaggio e/o un’assicurazione sanitaria.
La cultura esotica, il cibo economico e il clima tropicale sono tutte motivazioni attraenti che ti condurranno in Thailandia, ma a fronte di questo devi considerare che inconvenienti come borseggi, malattie endemiche come la malaria, eventi come un incidente stradale o una intossicazione alimentare, sono potenziali rischi che potrebbero rovinarti la vacanza e crearti un danno economico anche non indifferente.

Dove acquistare la tua assicurazione di viaggio per la Thailandia?

Il miglior luogo dove acquistare un’assicurazione di viaggio è sicuramente internet. La possibilità di saltare inutili passaggi intermedi, unita al vantaggio di poter effettuare preventivi on line in maniera simultanea tra diverse compagnie assicurative, si traduce in un risparmio di denaro e di tempo con la quasi assoluta certezza di stare acquistando il prodotto più adatto alle tue esigenze e tipologia di viaggio. Tuttavia, prima di cominciare la ricerca on line, è bene sapere cosa una assicurazione di viaggio copre e non copre e come comportarsi in caso di bisogno.

Cosa dovrebbe coprire la tua assicurazione di viaggio?

In Thailandia buona parte del servizio sanitario è di tipo privato, a cui tutti possono accedere pagando le prestazioni erogate. Questo tipo di sanità è in genere di livello ottimo, ma i costi relativi sono davvero alti. Per questo motivo i servizi minimi che un’assicurazione di viaggio deve garantire e coprire sono le cure mediche (sia di tipo ambulatoriale che di ricovero ospedaliero) e servizi di ambulanza anche fino al volo di emergenza per il rientro a casa. La maggior parte degli ospedali richiederà i dettagli dell’assicurazione di viaggio prima di effettuare ogni tipo di intervento. Purtroppo non sono mancati nel recente passato casi di persone prive di assicurazione che, ricoverate dopo un incidente e bisognose di un intervento di urgenza, hanno scoperto che i medici non potevano operare senza la copertura finanziaria da parte dei familiari del ricoverato. Sono ovviamente casi sporadici e molto al limite, ma danno un buon segnale indicatore di quanto sia importante questo tipo di polizza assicurativa in un paese come la Thailandia.

Ogni polizza di viaggio oltre alle voci sopra menzionate dovrebbe anche includere coperture in caso di: responsabilità personale, smarrimento o furto di bagaglio/oggetti personali (controlla le limitazioni previste), annullamento imprevisto del viaggio e deve inoltre garantire accesso all’assistenza di emergenza funzionante 24 ore su 24.

Ogni persona dovrà determinare quale polizza è più adatta in base alle sue esigenze specifiche. Ad esempio, se sei un istruttore subacqueo di 20 anni, avrai esigenze molto diverse da una giovane famiglia che viaggia in Thailandia. Ciò significa che il costo dell’assicurazione di viaggio varierà considerevolmente in base al livello di copertura richiesto.

Anche dopo aver considerato la tua età, la tua salute e le tue esigenze di viaggio, i massimali di spesa, saranno ovviamente previsti premi diversi al variare della compagnia assicurativa e sarà meglio ricercare il miglior prezzo. Se viaggi con un partner o in un gruppo, una polizza cumulativa offre in genere un miglior rapporto qualità-prezzo piuttosto dell’acquisto di polizze separate.

Ti consiglio inoltre di controllare ogni voce e clausula del contratto, allo scopo di sapere in anticipo quali attività saranno coperte mentre si è in Thailandia. Alcune compagnie assicurative per i viaggi in Thailandia, e in Asia in genere, escludono specificamente attività “estreme” o “pericolose”, come il rafting, il trekking con elefanti, le immersioni subacquee o gli incidenti avuti in moto. Se hai intenzione di partecipare a percorsi di trekking durante il tuo soggiorno in Thailandia, o se ti dedichi ad attività di snorkeling o immersione subacquea, assicurati di essere coperto per tutti i rischi al riguardo. È tua responsabilità verificare che questa copertura sia in atto dal momento del decollo e, in caso contrario, con una copertura assicurativa insufficiente o del tutto mancante non aspettarti alcun aiuto finanziaro dall’ambasciata italiana in Thailandia.

Assicurazione di viaggio e noleggio di mezzi

Viaggia assicurato in thailandia

Ricorda inoltre che se ti rechi in Thailandia e prevedi di noleggiare scooter o motociclette durante il tuo soggiorno, devi accertarti che la tua patente di guida sia accompagnata dalla patente internazionale, nello specifico il cosidetto “modello Vienna” o “protocollo 1949” e che la tua polizza ti copra le eventuali conseguenze di incidenti (provocati o subiti) alla guida del mezzo che hai noleggiato. Sappi che alcune compagnie assicurano la copertura solo in caso di guida di mezzi fino alla cilindrata di 125cc, che in Thailandia è la cilindrata minima!

Nota bene: ricorda che nessuna compagnia di assicurazioni ti rimborserà per eventi che hai avuto alla guida di un mezzo nel caso tu non abbia patente italiana valida ed accompagnata dalla patente internazionale. Purtroppo, sul web capita spesso di leggere di persone che consigliano di non fare la patente internazionale perché “tanto non serve a niente in Thailandia”.

Cosa non è coperto dalla tua assicurazione di viaggio?

Se, come detto, l’assicurazione di viaggio per la Thailandia è altamente raccomandata è importante essere consapevoli, oltre delle attività ad alto rischio o agli incidenti stradali, anche di ciò che l’assicurazione di viaggio non copre. Per esempio non vengono corrisposte le spese per i danni avuti in un combattimento di boxe o arti marziali, oppure in seguito all’esecuzione di un tatuaggio tailandese tradizionale; per eventuali incidenti o vittime a causa di intossicazione, anche ubriachezza o condizioni mediche preesistenti sono esclusi dalla copertura assicurativa.
Infine, controlla sempre se la compagnia che hai scelto paga direttamente il personale medico e/o gli ospedali o se devi anticipare i costi  e richiedere quindi un risarcimento successivamente. Se hai una polizza che prevede il rimborso ricorda di conservare ogni tipo di documentazione medica comprese le fatture e le ricevute.

Cosa fare in caso di emergenza?

Durante la pianificazione di un viaggio in thailandia difficilmente si pensa al peggio o al fatto che possa succedere un evento del tutto imprevisto, ma ha senso sapere cosa fare nel caso di problema o incidente.

In caso di furto o smarrimento di oggetti è essenziale denunciare il crimine all’autorità competente, come la polizia thailandese, il più presto possibile e contattare la compagnia di assicurazione entro 24 ore. Se gli oggetti rubati non vengono segnalati entro il periodo previsto, potresti avere difficoltà nell’avere la copertura finanziaria o il risarcimento.

Viste le strade caotiche e trafficate della Thailandia ed il comune disprezzo per le regole del traffico, non sorprende che gli incidenti stradali siano purtroppo molto frequenti. Nel malaugurato caso di un incidente stradale, chiedi a qualcuno di chiamare i servizi di emergenza il più presto possibile soprattutto se qualcuno si è ferito, questa è la cosa più importante in qualsiasi emergenza.

Se possibile, contatta personalmente l’assicuratore o chiedi a qualcuno di avvisarlo per tuo conto e ricontattalo non appena ti sia fisicamente possibile. Anche ottenere le informazioni che vengono richieste per la gestione di ogni incidente stradale è essenziale, indipendentemente dal conducente che ha commesso l’errore: nomi, indirizzi, numeri di targa, marca e tipo dei veicoli coinvolti e foto sono tutte informazioni preziose.
È importante avere sempre il proprio numero di polizza e le informazioni relative all’assicurazione a portata di mano, in modo che il contatto con l’assicuratore sia il più semplice ed efficiente possibile.

Migliori compagnie per una assicurazione di viaggio in Thailandia:

Ora che ti ho dato un quadro generale sulle assicurazioni di viaggio per la Thailandia, ecco una lista delle migliori compagnie con cui puoi stipulare una polizza on line. Prova a fare dei preventivi on line, gratuiti e senza impegno, per diverse assicurazioni impostando gli stessi parametri e puoi vedere nel giro di pochi click le diverse offerte proposte dalle compagnie.

Axa Assistance – Questa storica società di origine belga è ben presente in tutto il mondo, operando in vari settori assicurativi. La sua divisione specializzata in assicurazioni di viaggio si chiama Axa Assistance e grazie al suo enorme network è in grado di offrire polizze di viaggio che coprono sia infortuni che ritardi, smarrimento bagagli o annullamento del viaggio stesso. Grazie a tre diversi livelli di copertura sono in grado di accontentare le esigenze di ogni profilo di viaggiatore anche con polizze il cui costo è di pochi euro. Disponibile anche una polizza che copre più viaggi durante l’anno senza dover continuamente stipulare contratti. Altro interessante punto di forza è il pagamento diretto delle spese mediche ed ospedaliere, che ti evita la trafila di pagare in anticipo e chiedere poi il rimborso una volta tornato a casa. Puoi facilmente fare un preventivo on line sul sito Axa Assistance cliccando qui.

Columbus Direct – Uno dei punti di forza di questa compagnia di assicurazioni è il fatto che si propone solo on line, quindi non avendo agenzie tradizionali e un’organizzazione aziendale classica riesce a proporre ottime polizze ad un prezzo molto conveniente. Attiva dal 1988 e con uno dato storico di oltre 2 milioni di viaggiatori assicurati, Columbus ha sviluppato prodotti appositi per chi viaggia facendo sport particolari oppure per chi passa lunghi periodi all’estero come i backpackers o i nomadi digitali. Puoi renderti subito conto delle proposte di Columbus Direct facendo un preventivo on line, gratuito e senza impegno, cliccando qui.

Coverwise – Entrata recentemente nel mercato delle assicurazioni di viaggio, Coverwise è una azienda inglese che, in collaborazione con Axa, ha sviluppato un prodotto esclusivo che viene venduto solo sul canale on line. Molto interessante il poter sottoscrivere la polizza per un singolo viaggio oppure in modalità multiviaggio, quest’ultima perfetta se prevedi di fare più viaggi nel corso di un anno. Puoi decidere per una copertura omnicomprensiva oppure per servizi singoli come assicurazione medica, assicurazione annullamento viaggio o assicurazione sullo smarrimento dei bagagli. Controlla subito la proposta assicurativa di Coverwise facendo gratuitamente un preventivo sul loro sito che puoi raggiungere da qui.

Frontier Assicurazioni Viaggio – Questa giovane e dinamica azienda italiana è un intermediario assicurativo specializzato nel settore viaggi. Si occupa di selezionare i migliori prodotti assicurativi, per arrivare a proporre un prodotto su misura per ogni tipo di viaggiatore. Grazie alla esclusiva presenza on line i costi proposti sono molto convenienti, pur riuscendo ad accontentare anche le esigenze più particolari. Assistenza 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno e la comodità di un servizio che parla italiano al 100%, molto utile anche in caso di bisogno. Controlla subito le proposte di Frontier facendo un preventivo on line, che è gratis e non ti vincola ad una successiva sottoscrizione, cliccando qui.

Holins – Altra realtà da poco sul mercato dei viaggi che sta facendosi conoscere sempre di più, grazie all’esperienza maturata in oltre 20 anni nel settore B2B. Holins opera solo on line con indubbi vantaggi per il viaggiatore rappresentati non solo dal costo molto conveniente della polizza stessa ma anche dal poter fare tutto comodamente da casa in pochi minuti. senza preoccuparsi della partenza imminente. Inoltre Holins ha una centrale operativa sempre attiva che risponde in italiano, il pagamento delle spese ospedaliere in caso di ricovero è diretto alla struttura (non devi anticipare nulla) e le polizze non prevedono nessuna forma di franchigia, quindi puoi davvero partire sereno. Controlla subito i suoi prodotti e fai gratuitamente un preventivo on line sul sito Holins che puoi vedere qui.

Viaggisicuri – Operativa in Italia dal 1999, è stata la prima assicurazione di viaggio a proporre rimborsi dell’ordine milionario nel panorama delle compagni che operano nel settore. Ha sviluppato negli anni una gamma di prodotti adatti ad ogni esigenza: dal viaggiatore singolo a chi viaggia con un gruppo di amici o in famiglia, oppure polizze per un singolo viaggio o che coprono più viaggi durante l’anno. Tutti possono trovare quello che cercano in Viaggisicuri. Viene offerto il pagamento diretto alle strutture ospedaliere in caso di ricovero e puoi fare il tuo preventivo gratuito direttamente on line sul sito Viaggisicuri che puoi vedere qui.

World Nomads – Questa società di assicurazioni di viaggio con sede in Australia si è guadagnata la sua fetta di mercato diventando man mano sempre più famosa tra coloro che in vacanza si dedicano a attività sportive o rischiose. Trekking, zip line, bungee jumping, arrampicate sulla roccia, motocross e tutto ciò che può andare sotto la dicitura di attività rischiosa per altre compagnie viene invece coperto da World Nomads facendone la polizza preferita di sportivi, escursionisti e a chiunque affronti questo tipo di vancanze. Puoi fare il tuo preventivo gratuito on line cliccando qui!

Civitatis – Se cerchi un prodotto di facile comprensione, senza dover leggere lunghi contratti asscirativi e che sia allo stesso tempo economico e velocemente sottoscrivibile on line allora la proposta del sito web Civitatis fa al tuo caso. Questa polizza copre in maniera chiara ed efficace tutto ciò che potrebbe succedere in vacanza: costi medici, furti, ritardi dei bagagli e responsabilità civile! Non ha neanche una franchigia. Devi solo ricordarti di sottoscriverla prima di partire per il viaggio (non quando sei già partito) e il periodo di copertura va da un minimo di 5 ad un massimo di 31 giorni. Per la Thailandia il prezzo a persona parte da solo 21 euro. Controlla tu stesso e sottoscrivila subito a questa pagina web!

Qual è il livello di assistenza sanitaria in Thailandia?

Fortunatamente, per i visitatori che si ammalano o si feriscono, la Thailandia ha un’ottima rete di ospedali pubblici e privati ​e l’assistenza sanitaria è generalmente facilmente accessibile e di alto livello anche, se non propriamente economica. Gli ospedali internazionali in Thailandia offrono ottimi servizi sanitari, mentre gli ospedali pubblici sono generalmente molto più affollati.

C’è da sottolineare inoltre che il sistema sanitario thailandese di base fornisce prestazioni gratuite solo ai cittadini thai,  mentre le ferite gravi o le malattie sarebbe meglio fossero curate in un ospedale internazionale che in genere ha convenzioni con ogni compagnia assicurativa.

Il vantaggio aggiuntivo degli ospedali internazionali, è l’assenza quasi totale di ogni barriera linguistica poiché la maggior parte dei medici e personale ospedaliero è in grado di comunicare in modo eccellente in inglese. Sorprendentemente, il costo per una visita di base in uno di questi ospedali non è poi così elevato ed un semplice controllo con uno dei dottori in servizio costa circa 650 THB. Questa tariffa, tuttavia, esclude eventuali test speciali, procedure mediche, consulti con specialisti o farmaci, tutti elementi che possono portare il conto a lievitare sensibilmente. Una visita al pronto soccorso avrà un costo di circa 3.500 THB, escludendo ancora una volta eventuali ulteriori costi per servizi aggiuntivi.

Osservazioni conclusive

L’assicurazione di viaggio in Thailandia è una necessità, ma è anche importante che tu faccia il possibile per prevenire infortuni e malattie. Non dimenticare le malattie trasmesse dalle zanzare e usa un repellente per insetti, oppure prendi compresse di antimalarici se ti rechi in aree ad alto rischio; bevi solo acqua in bottiglia; utilizza modalità di trasporto sicure e noleggia un ciclomotore o una moto solo se sei un conducente responsabile e con i requisiti di legge previsti. Stai attento, dato che ti trovi in ​​un ambiente nuovo e potresti non conoscere i comportamenti locali. La Thailandia è un vero gioiello che aspetta solo di essere esplorata ed apprezzata, l’assicurazione dovrebbe quindi essere un elemento chiave della pianificazione e preparazione del viaggio.

3 Comments

Leave a Comment